Xagena Mappa
Medical Meeting
Pneumobase.it
Cardiobase

Trattamento con Danazolo per le malattie dei telomeri


I difetti genetici nella manutenzione e riparazione dei telomeri causano insufficienza midollare, cirrosi epatica e fibrosi polmonare, e aumentano la suscettibilità al cancro.
Storicamente, gli androgeni sono stati utili come trattamento per sindromi di insufficienza midollare.
Nelle colture dei tessuti e nei modelli animali, gli ormoni sessuali regolano l'espressione del gene della telomerasi.

In uno studio prospettico di fase 1-2 che ha coinvolto pazienti con malattie dei telomeri, è stato somministrato l’ormone sessuale sintetico Danazolo ( Danatrol ) per via orale alla dose di 800 mg al giorno per un totale di 24 mesi.

L'obiettivo del trattamento era l'attenuazione dell’accelerata erosione dei telomeri, e l’endpoint primario di efficacia era una riduzione del 20% del tasso annuale dell’erosione dei telomeri misurato a 24 mesi.
Il verificarsi di effetti tossici del trattamento era l’endpoint primario di sicurezza.
La risposta ematologica al trattamento in vari momenti era l’endpoint di efficacia secondaria.

Dopo aver arruolato 27 pazienti, lo studio è stato interrotto precocemente, perché l’erosione dei telomeri si è ridotta in tutti e 12 i pazienti che potevano essere valutati per l'endpoint primario; nella analisi intention-to-treat, 12 dei 27 pazienti ( 44% ) hanno soddisfatto l'endpoint primario di efficacia.

Inaspettatamente, quasi tutti i pazienti ( 11 su 12, 92% ) hanno avuto un aumento della lunghezza dei telomeri a 24 mesi rispetto al basale ( aumento medio, 386 bp ); nelle analisi esplorative, aumenti simili sono stati osservati a 6 mesi ( 16 su 21 pazienti; aumento medio, 175 bp ) e a 12 mesi ( 16 su 18 pazienti; aumento medio, 360 bp ).

Risposte ematologiche si sono verificate in 19 su 24 pazienti ( 79% ) valutati a 3 mesi e in 10 su 12 pazienti ( 83% ) valutati a 24 mesi.

Gli effetti negativi noti del Danazolo, come elevati livelli di enzimi epatici e crampi muscolari di grado 2 o inferiore, si sono verificati, rispettivamente, nel 41% e 33% dei pazienti.

In conclusione, il trattamento con Danazolo ha portato all’allungamento dei telomeri nei pazienti con malattie dei telomeri. ( Xagena2016 )

Townsley DM et al, N Engl J Med 2016; 374: 1922-1931

Med2016 Farma2016


Indietro