Polmoniti comunitarie - Percorso Diagnostico-Terapeutico
Xagena Newsletter
Xagena Mappa
Xagena Newsletter

Terapia con cellule CAR-T: Breyanzi nel trattamento dei pazienti adulti con linfoma diffuso a grandi cellule B recidivato o refrattario, linfoma primitivo del mediastino a grandi cellule B e linfoma follicolare di grado 3B


La Commissione Europea ( CE ) ha concesso l'autorizzazione all'immissione in commercio per Breyanzi ( Lisocabtagene maraleucel; Liso-cel ), un'immunoterapia a cellule T del recettore dell'antigene chimerico ( CAR ) diretto contro CD19 per il trattamento dei pazienti adulti con linfoma diffuso a grandi cellule B ( DLBCL ) recidivato o refrattario ( R/R ), linfoma primitivo del mediastino a grandi cellule B ( PMBCL ) e linfoma follicolare di grado 3B ( FL3B ) dopo due o più linee di terapia sistemica.

Breyanzi viene erogato come trattamento personalizzato tramite una singola infusione. Il trattamento con Breyanzi ha dimostrato risposte complete e sostenute in un'alta percentuale di pazienti con linfoma a grandi cellule B ( LBCL ) R/R e un profilo di sicurezza gestibile e differenziato.

Il linfoma DLBCL è una malattia del sangue aggressiva che rappresenta uno su tre casi di linfoma non-Hodgkin ( NHL ) diagnosticati, rendendola la forma più comune di linfoma NHL.
Più di due terzi dei pazienti con linfoma DLBCL non risponderanno o ricadranno dopo il trattamento di seconda linea e, storicamente, i tassi di risposta per questi pazienti sono bassi con tassi di risposta completa che vanno dal 2% al 15%.
Nonostante i recenti progressi nel trattamento, sono ancora necessarie nuove opzioni che offrano benefici clinici a lungo termine.

L'autorizzazione all'immissione in commercio si basa sui risultati dello studio TRANSCEND NHL 001 che ha valutato Breyanzi nei pazienti adulti affetti da linfoma DLBCL R/R, linfoma PMBCL e linfoma FL3B, compresi quelli con un'ampia gamma di istologie e malattie ad alto rischio.
Su 216 pazienti trattati con Breyanzi e valutabili per l'efficacia, il 73% dei pazienti ha ottenuto una risposta ( IC 95%: 67-78.5% ), incluso il 53% che aveva un linfoma minimo o nessun linfoma rimanente dopo il trattamento ( risposta completa [ CR ]; IC 95%: 47-60% ).
La durata mediana della risposta è stata di 20.2 mesi in tutti i responder ( IC 95%: 8-NR [ non-raggiunta ] ) e per i pazienti che hanno ottenuto una risposta completa, la durata mediana della risposta è stata di 26.1 mesi ( IC 95%: 23-NR ).

La sicurezza di Breyanzi si è basata sui dati aggregati di 314 pazienti con linfoma LBCL R/R trattati con Breyanzi entro un intervallo di dosaggio da 44 a 120 x 10(6) cellule T CAR+ vitali in quattro studi ( TRANSCEND NHL 001, TRANSCEND WORLD, PLATFORM e OUTREACH ).

La sindrome da rilascio di citochine ( CRS ) di qualsiasi grado si è verificata nel 39% dei pazienti, il 3% dei quali ha manifestato grado 3 o 4.
Il tempo mediano di insorgenza è stato di 5 giorni ( intervallo: da 1 a 14 giorni ) e la durata mediana è stata di 5 giorni ( intervallo: da 1 a 17 giorni ).

Tossicità neurologiche si sono verificate nel 26% dei pazienti che hanno ricevuto Breyanzi, compreso effetti di grado 3 o 4 nel 10% dei pazienti.
Il tempo mediano di insorgenza del primo evento di tossicità neurologica è stato di 9 giorni ( intervallo: da 1 a 66 giorni ); il 99% di tutte le tossicità neurologiche si è verificato entro le prime 8 settimane dall'infusione di Breyanzi. La durata mediana della tossicità neurologica è stata di 10 giorni ( intervallo: da 1 a 84 giorni ).

Le reazioni avverse più comuni di grado superiore a 3 sono state: neutropenia, anemia, trombocitopenia, leucopenia, infezione da un patogeno non-specificato e neutropenia febbrile.

TRANSCEND NHL 001

TRANSCEND NHL 001 è uno studio di fase 1, multicentrico, in aperto, condotto negli Stati Uniti per determinare la sicurezza, l'attività antitumorale e la farmacocinetica di Breyanzi nei pazienti con linfoma LBCL R/R, incluso linfoma DLBCL, linfoma a cellule B di alto grado ( HGL ), linfoma PMBCL e linfoma FL3B.
Le misure di esito primario includevano eventi avversi correlati al trattamento, tossicità dose-limitante e tasso di risposta obiettiva. Le principali misure di esito secondario includevano il tasso di risposta completo, la durata della risposta, la sopravvivenza libera da progressione e la sopravvivenza globale.

TRANSCEND WORLD

TRANSCEND WORLD è uno studio di fase 2 a braccio singolo, multicoorte, multicentrico per determinare l'efficacia e la sicurezza di Breyanzi nei pazienti con linfoma non-Hodgkin a cellule B aggressivo.
L'outcome primario era il tasso di risposta globale. Le misure di esito secondario includevano la sicurezza, il tasso di risposta completa, la sopravvivenza libera da eventi, la sopravvivenza libera da progressione, la sopravvivenza globale, la durata della risposta, la farmacocinetica e la qualità di vita correlata alla salute. Lo studio è stato condotto in Europa e Giappone. ( Xagena2022 )

Fonte: Bristol Myers Squibb ( BMS ), 2022

Emo2022 Onco2022 Med2022 Farma2022


Indietro